1   2   
     1   2   

Il filamento ABS

L'ABS è un materiale plastico impiegato nella stampa 3D particolarmente utilizzato per stampare numerosi prodotti di uso comune, come decori, complementi d’arredo e parti e pezzi di ricambio di oggetti, ad esempio scooter e autovetture. 

Dal punto di vista della sua composizione, l’ABS (Acrylonitrile butadiene styrene) è un co-polimero ottenuto dalla combinazione di 3 diversi materiali con lo scopo di trarre un filamento dotato di resistenza, aspetto lucido ed elasticità. Con l'aggiunta a questa base neutra di altre sostanze (acrilonitrile, butadiene e stirene) in proporzioni variabili, si possono produrre filamenti ABS con diverse temperature di fusione, differenti gradi di resistenza e plasticità.

L'ABS è di aspetto neutro ed è possibile ottenere filamenti dei colori più svariati grazie all’aggiunta di appositi pigmenti. 
La temperatura di estrusione dell’ABS varia fra i 240° e i 260° C.

Dotato di ottime proprietà meccaniche, l'ABS viene preferito nella stampa di oggetti che devono assicurare doti di rigidezza e durabilità.

Se paragonato al PLA, l'ABS è meno friabile, è in grado di sopportare temperature più elevate e dispone di un coefficiente di attrito inferiore favorendone quindi l'estrusione. I principali limiti, rispetto al PLA, risiedono proprio nella temperatura di estruzione che è leggermente più elevata (fra i 240° e i 260° C), ragione questa che suggerice l'uso del piatto riscaldato quando si stampa in ABS.

Il prodotto solvente dell'ABS è l'acetone.

Per migliorare il nostro servizio utilizziamo dei cookie. Leggi di più
Procedendo con la navigazione, confermi ed accetti l'uso dei cookie: OK